mercoledì 2 dicembre 2009

Chi ama il cinghiale?

Io!! :-)
E' un peccato però non riuscire ad averlo sulla tavola più spesso, bisognerebbe avere un marito/padre/parente/amico cacciatore, o forse basterebbe anche un collega di lavoro del marito ;-) che di tanto in tanto ci omaggiasse (o anche vendesse perchè no...) un po' del suo ricco bottino di caccia.
E' così... il signor Mario per ben 2 volte ci ha regalato un bel pezzo di carne di cinghiale con cui ho preparato tale delizia.



Premetto che da un'unica preparazione ho fatto due piatti.
Per prima cosa ho messo a marinare nel vino rosso la carne di cinghiale, già tagliata a pezzi, con un trito grossolano di cipolle, carote e sedano, e condito con alloro, rosmarino foglie di salvia. Si ripone nel frigorifero per un tempo che deve un po' coincidere con la vostra idea di gusto del cinghiale. E' da considerare specialmente se si tratti di un animale maschio o femmina. Ma con la carne davanti come si fa a sapere se sia M o F? Semplice... se la carne ha un odore molto molto forte allora si tratta di un maschio. In questo caso è consigliabile lasciare a marinare anche 24 ore, nel caso della femmina possono bastare 12 o anche meno, dipende dai gusti.
Una volta passato il tempo, estrarre la carne e metterla a sgocciolare. Mettere a rosolare le verdure, anch'esse scolate bene, in una casseruola con un po' d'olio e lasciare che si asciughino un pochino, poi introdurre la carne e lasciare che rosoli bene. A fine rosolatura versare un mestolo di vino (va bene anche quello utilizzato per la marinatura) e far evaporare, in fine unire i pomodori pelati passati, sale, 2 foglie di alloro, un rametto di rosmarino e 2 foglioline di salvia. Lasciar cuocere a fiamma medio-bassa per almeno 1 ora - 1 ora e mezza rigirando di tanto in tanto ed aggiungendo liquido se necessario.
Una volta cotta tantà bontà mi è saltato all'occhio che il sugo era abbondante, perciò.... via, perchè sprecare l'occasione di gustare un bel piatto di fetuccine al sugo di cinghiale????
La carne del cinghiale è anche tanto magra, se avete l'opportunità di procurarvela di tanto in tanto è una ottima scelta!
E' proprio il caso di ringraziare il signor Mario, non credete?? ;-)


Ingredienti:
800gr di carne di cinghiale
1 scatola di pelati da 800gr
1 scatola di pelati da 400gr
750cl di vino rosso
2 carote
1 cipolla
1 costa di sedano
Alloro
Rosmarino
Salvia
Sale

150gr di fetuccine all'uovo (per 2 persone)
Formaggio grana per condire

5 commenti:

piera ha detto...

ho un pezzo di cinghiale in freezer che è da un po' che guardo e penso che sarebbe ora di metterlo in pentola ma non sapevo da che parte cominciare quindi il to post arriva a puntino..grazie.
un bacio ciao

Federica ha detto...

veramente non lo amo..ma il piatto è strainvitante!

Fausta ha detto...

Io!! adoro il conghiale :)) complimenti per il blog, ciao Fausta

Viviana B. ha detto...

Una mia cara amica viene corteggiata da un tizio che io ho definito, molto carognamente, l'anello di congiunzione tra l'uomo e il cinghiale (è giusto un attimo "rustico")... Non ti dico le risate che mi son fatta pensando a lei quando ho letto il titolo di questo post! :-D

siderno54 ha detto...

ottima,e' veramente buona,complimenti x il tuo blog,ester